• Edizioni di altri A.A.:
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021
  • 2021/2022
  • 2022/2023
  • 2023/2024
  • 2024/2025
  • 2025/2026

  • Lingua Insegnamento:
    ITALIANO 
  • Testi di riferimento:
    Uno a scelta tra i seguenti testi
    Politi F., Diritto pubblico, Giappichelli, Torino, ult. ed.;
    Martines T. Ventura L., Diritto pubblico, Giuffrè, Milano, ult. ed.;
    Barbera A., Fusaro C. Corso di diritto pubblico, il Mulino, Bologna, ult. ed.;
    Bin R. Pitruzzella G., Lineamenti di diritto pubblico per i servizi sociali,
    Giappichelli, Torino, ult. ed.,
    letture di approfondimento:
    Cassese S. Schiera P. von Bogdandy A., Lo Stato e il suo diritto, il Mulino,
    Bologna, 2013. 
  • Obiettivi formativi:
    Il corso tenderà a fornire gli elementi essenziali del diritto pubblico attraverso l’analisi dei principi generali, delle fonti, degli istituti e degli
    organi più significativi che si collocano alla base dell’ordinamento giuridico nazionale e comunitario.
    Gli obiettivi formativi e i risultati di apprendimento attesi riguardano la capacità di individuare aspetti di teoria generale, l’organizzazione statale,
    le forme di Stato e di Governo, il loro avvicendamento e la loro evoluzione, l’esame delle peculiarità della Carta fondamentale e le
    tipicità che contraddistinguono un ordinamento giuridico anche attraverso l’esame degli organi più significativi.
    Fondamentale la conoscenza dei Diritti sociali e di cittadinanza che presuppone la capacità di delineare la struttura alla base del moderno
    Stato sociale. 
  • Prerequisiti:
    Non sono richieste conoscenze e abilità specifiche né vincoli di
    propedeuticità. 
  • Metodi didattici:
    Lezioni frontali. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Esame orale. 
  • Sostenibilità:
    No. 
  • Altre Informazioni:
    Il programma è uguale per frequentanti e non frequentanti. 

L’insegnamento tratta del diritto pubblico e fornisce agli studenti le conoscenze essenziali dell’ordinamento giuridico italiano.
Nel corso delle lezioni verranno illustrati gli istituti giuridici più significativi che sono alla base dell’ordinamento nazionale e comunitario.
Particolare attenzione sarà dedicata al concetto di Stato, alla sua organizzazione e alle sue varie forme, con particolare riferimento allo
Stato sociale e ai suoi elementi. L’analisi si concentrerà anche sui principali organi costituzionali.
L’esame tenderà inoltre ad analizzare aspetti delle autonomie territoriali e delle pubbliche amministrazioni, con riguardo allo sviluppo dei servizi a
tutela della persona.

1. L’ordinamento giuridico nazionale e comunitario;
2. Le fonti normative – le norme;
3. I principi fondamentali;
4. Il concetto di Stato – Forme di Stato e di Governo: genesi e sviluppo;
5. Rapporti civili. Diritti di libertà e aspetti generali dei diritti costituzionalmente garantiti;
6. Rapporti etico-sociali;
7. Rapporti economici;
8. Rapporti politici;
9. Situazioni giuridiche soggettive e concetto di capacità giuridica: differenze con la capacità di agire – Diritti sociali e di cittadinanza;
10. Il concetto di democrazia diretta e rappresentativa. Il Referendum abrogativo;
11. Il Parlamento;
12. Il Governo;
13. La Magistratura;
14. Il Presidente della Repubblica;
15. Gli organi ausiliari;
16. La Corte costituzionale;
17. Le pubbliche amministrazioni;
18. Le autonomie territoriali. Gli enti locali e le Regioni.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram