• Edizioni di altri A.A.:
  • 2018/2019
  • 2019/2020

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    - Teubner G., Nuovi conflitti costituzionali, Mondadori, Milano 2012- Di Plinio G., Il common core della deregulation, Giuffrè, Milano 2005 
  • Obiettivi formativi:
    L’obiettivo del corso è mostrare quali sono state le caratteristiche dominanti dell’ordine mondiale incentrato sugli stati nazionali (1648-1948) indagando gli aspetti emergenti dell’attuale ordine mondiale in evoluzione anche sottolineando i grandi scollamenti tra la conoscenza specialistica degli ordinamenti e le percezioni che ne ha il senso comune.Alla fine del corso lo studente sarà in grado di:- comprendere cognitivamente le notizie giuridiche e geopolitiche trasmesse dai media sapendole filtrare e senza dunque darne ingenue letture emotive- apprendere nelle linee essenziali come sta consolidandosi l’assetto giuridico del nuovo ordine mondiale emergente.- cogliere le nuove funzioni delle costituzioni nella gerarchia delle fonti giuridiche. - osservare il consolidarsi del sistema giuridico mondale modellato come piattaforma globale. 
  • Prerequisiti:
    Nessuno 
  • Metodi didattici:
    Il corso sarà composto da 36 ore di didattica frontale suddivise in lezioni da 2 o 3 ore come da calendario. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Colloquio orale o esame scritto sugli argomenti e sui testi del corso. 
  • Altre Informazioni:
    Per ulteriori approfondimenti, si consiglia agli studenti la lettura dei saggi scaricabili gratuitamente da:https://unich-it.academia.edu/AndreaPitasi/-MY-BEST-ACADEMIC-WRITINGS-SELECTIONe che saranno resi disponibili anche sulla piattaforma e-learning di ateneo.Tali materiali di approfondimento sono del tutto facoltativi ai fini dell’esame. Ne è richiesta invece la lettura (di quelli in inglese ed italiano salvo eventuali capitoli anche inseriti nei testi obbligatori di esame) ad aspiranti tesisti.Altri materiali di approfondimento gratuitamente scaricabili:- Dichiarazione ONU 1948http://www.ohchr.org/EN/UDHR/Documents/UDHR_Translations/itn.pdf- Costituzione Italianahttps://www.cortecostituzionale.it/documenti/download/pdf/Costituzione_della_Repubblica_italiana_agg2014.pdf 

- L’ordinamento mondiale tra il 1648 e il 1948: i tre secoli di primato dello Stato Nazionale.- Dal 1948 ad oggi: le trasformazioni dell’ordine mondiale attraverso policy modelling e progettazione legislativa.- Le Costituzioni statal-nazionali: da vertice delle fonti giuridiche statal-nazionale a piattaforme orizzontali dell’ordine mondiale globale.- Esercizi ed esempi di riprogettazione dell’ordine mondiale multilivello.- L’ordinamento sovranazionale come deregulation. - Il sistema giuridico autopoietico globale.

.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram