• Edizioni di altri A.A.:
  • 2015/2016
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2019/2020
  • 2020/2021
  • 2020/2021
  • 2021/2022

  • Lingua Insegnamento:
    ITALIANO 
  • Testi di riferimento:
    All’inizio del corso, gli Studenti riceveranno la seguente bibliografia di riferimento per l’esame:
    1. Bartolomei A., Passera A.L., L’Assistente sociale. Manuale di servizio sociale professionale, Edizioni CieRre, Roma, ultima edizione (tutta la seconda e la terza parte)
    2. Fargion S., Il servizio sociale. Storia, temi, dibattiti, Laterza, Roma-Bari, 2009;
    3. Fazzi L., Il Servizio Sociale nel Terzo Settore, Maggioli, 2016 
  • Obiettivi formativi:
    L’insegnamento di Metodi e Tecniche dei Servizio Sociale aderisce al profilo professionale del Corso di Laurea, condividendone gli obiettivi generali attraverso una articolazione tematica dei suoi argomenti, che verranno presentati ed analizzati come i principali aspetti metodologici ed operativi del welfare nella sua dimensione relazionale, istituzionale, professionale ed strumentale. Gli obiettivi formativi del Corso sono quelli di acquisire una conoscenza adeguata:
    1) della “competenza ad agire” tipica della professionalità del welfare;
    2) della tutela della persona in tutte le forme del disagio previste dalle normative e dagli studi applicativi sul mutamento sociale;
    3) della prospettiva della progettazione e dell’intervento sociale per l’ integrazione sociosanitaria e la tutela della persona.
    Saranno inoltre approfonditi temi e modelli della professione di assistente sociale, come l’identità di ruolo, la documentazione, la relazione e il processo dell’aiuto, il colloquio professionale, la visita domiciliare e l’applicazione opportuna di strumenti e metodi di ricerca e intervento sociale tipici delle diverse aree della integrazione sociosanitaria.
    Al termine dell’insegnamento, lo Studente dovrà possedere conoscenze e competenze interenti l’identità di ruolo del professionista dell’aiuto la metodologia di rete, i criteri di trifocalità e sussidiarietà del sistema professionale dei servizi sociali messi in pratica, le tecniche di interazione e intervento sociale e relazionale sulla persona, in linea con la formazione di una figura professionale addetta alla progettazione sociale individuale e all’intervento sulla persona nelle diverse aree della intgerazione sociosanitaria dei servizi del sistema di welfare.
    Conoscenza e capacità di comprensione
    - ha una conoscenza professionalizzante della figura dell’Assistente Sociale e della metodologia e tecniche professionali utilizzate nel Servizio Sociale
    - possiede una ampia conoscenza teorica dei modelli di interazione, valutazione e progettazione degli interventi alla persona
    - distingue le diverse politiche e interventi sociali secondo le aree di rispondenza e i bisogni connessi
    Autonomia di giudizio
    - connette problemi e bisogni sociali alle relative modalità di risposta dei professionisti
    - interpreta autonomamente il rapporto tra modelli teorici e interventi applicati
    - confronta le conoscenze acquisite con gli approcci più recenti, orientando e aggiornando il quadro complessivo sulle tematiche di insegnamento
    - effettua in forma orale le propre considerazioni generali e specifiche sugli argomenti del corso, mostrando di connetterli in modo interdisciplinare
    Abilità comunicative
    - Utilizza il linguaggio disciplinare del welfare e delle politiche sociali
    - Esprime concetti sui temi del corso ed effettua riflessioni personali in modo congruo e appropriato rispetto a quanto appreso 
  • Prerequisiti:
    Il corso consentirà anche agli studenti che non hanno maturato specifiche conoscenze relative alla disciplina, di raggiungere gli obiettivi formativi indicati. Non è prevista nessuna propedeuticità. 
  • Metodi didattici:
    L'insegnamento prevede 36 ore di lezione suddivise in 3 lezioni settimanali da 2 ore. La didattica verrà offerta attraverso lezioni frontali, seminari didattici con la partecipazione di esperti e professionisti, utilizzo di dispense, slides e altri materiali scientifici e bibliografici di approfondimento nel corso delle lezioni, anche su piattaforma e-learning messa a disposizione dal Docente. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Verifica: Esame orale, effettuato attraverso domande interenti il programma didattico svolto dal Docente in aula e gli argomenti dei testi in esso previsti e trattati durante le lezioni.
    Valutazione: voti espressi in trentesimi.
    Le modalità d’esame sono le medesime per frequentanti e non frequentanti. 
  • Altre Informazioni:
    All’inizio delle lezioni, gli studenti frequentanti riceveranno la bibliografia di riferimento.
    Tutte le informazioni inerenti il corso, le dispense, i materiali di supporto e tutte le comunicazioni avverranno attraverso:
    1. la pagina degli avvisi del Dipartimento di Economia Aziendale www.dea.unich.it/didattica
    2. la piattaforma e-learning
    Gli Studenti Erasmus sono invitati a contattare il Docente per concordare il programma di studio. 

I contenuti del corso si baseranno su un’ampia articolazione teorico-concettuale ed operativa sul servizio sociale professionale tra teoria, ricerca e interventi, con l’intento di presentare le principali questioni metodologiche dell’aiuto e dell’intervento sociale. Verranno inoltre esplicitati, tra gli altri temi, il metodo e i modelli di riferimento del servizio sociale professionale, la relazione d’aiuto e le sue fasi, il processo dell’aiuto e le sue fasi metodologiche. Grande importanza verrà attribuita alla trifocalità e al lavoro di rete, con la illustrazione dei principali strumenti per l’aiuto nel servizio sociale. Anche la sussidiarietà e le sue dimensioni istituzionali nel sistema di Welfare avranno un posto di rilevo nel corso delle lezioni, insieme alla individuazione delle diverse aree e profili dell’integrazione sociosanitaria, nei suoi aspetti normativi e metodologici.

Il programma del corso prevede, nel dettaglio, la trattazione dei seguenti argomenti:
1. Il servizio sociale professionale tra teoria, ricerca e interventi.
2. Questioni metodologiche dell’aiuto e dell’intervento sociale.
3. Il metodo e i modelli di riferimento del servizio sociale professionale.
4. Disagio, fronteggiamento, aiuto.
5. Evidenza e narrazione nella ricerca applicata al welfare.
6. Sociologia e servizio sociale professionale. La relazione d’aiuto e le sue fasi. L’identità di ruolo e la razionalità professionale dell’assistente sociale. 7. Dal segretariato sociale al progetto di intervento.
8. Il processo dell’aiuto e le sue fasi metodologiche.
9. Trifocalità e lavoro di rete.
10. Gli strumenti per l’aiuto nel servizio sociale. 11. La documentazione: cartella sociale e relazione sociale.
12. Tecniche del servizio sociale: il colloquio, la visita domiciliare.
13. Welfare e integrazione sociosanitaria.
14. La sussidiarietà e le sue dimensioni istituzionali nel sistema di Welfare.
15. Aree e profili dell’integrazione sociosanitaria: aspetti normativi e metodologici.
16. Dai modelli alle prassi di intervento per la tutela e il servizio alla persona.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram