• Edizioni di altri A.A.:
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021
  • 2021/2022
  • 2022/2023

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    1) Esping-Andersen G., Oltre lo Stato assistenziale. Per un nuovo “patto tra generazioni”, Garzanti, Milano 2010
    2) Ranci C., Pavolini E., Le politiche di welfare, Il Mulino, Bologna, 2015
    3) Rampini F., Non ci possiamo più permettere uno stato sociale. FALSO!, Laterza, Roma-Bari, 2012 
  • Obiettivi formativi:
    Il mutamento sociale e le periodizzazioni storico-economiche dei processi di sviluppo e crisi, costituiscono la base di partenza per un’analisi articolata delle diverse politiche di Welfare attuate in risposta ai nuovi problemi sociali che emergono dalla società contemporanea. In tal senso, il Corso si propone di predisporre gli Studenti alla migliore comprensione e lettura delle caratteristiche e dei processi relativi alle politiche economiche connesse allo Stato sociale e alla sua evoluzione storica. Inoltre, il Corso si pone l’obiettivo di indiziare le matrici socioeconomiche e sociopolitiche dei sistemi di Welfare, finalizzando lo studio di quest’ultimo alla luce del suo rapporto di terzietà tra Stato e Mercato, che rappresenta il principio della ineludibile necessità del sistema pubblico-privato di protezione sociale. 
  • Prerequisiti:
    Nessuno 
  • Metodi didattici:
    Lezioni in aula, con eventuale utilizzo di slides e altri materiali scientifici e bibliografici resi disponibili dal Docente nel corso delle lezioni. Gli Studenti potranno elaborare, nel corso delle lezioni e ai fini sia della valutazione in itinere, sia di quella finale, una relazione di carattere descrittivo su una tematica in linea con l’insegnamento di Politica Economica e Sociale, preventivamente concordata con il Docente. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Modalità di Verifica: esame orale. In caso di numerosità elevata possono essere previste prove scritte. 

Articolazione sistematica delle principali teorie del Welfare rispetto alle prassi operative e ai modelli consolidati e innovativi di intervento sociale, atti a fronteggiare i rischi e le situazioni di disagio tipiche delle diverse fasce sociali e aree di integrazione sociosanitaria, anche in rapporto alle dinamiche del mutamento sociale e conseguentemente, delle politiche di tutela. In particolare, il Corso presenterà agli Studenti le seguenti tipologie di politica eocnomica e sociale:
1. Le politiche di contrasto alla povertà
2. Le politiche abitative
3. Le politiche di sostegno nella transizione istruzione-lavoro
4. Le politiche di conciliazione di cura e lavoro
5. Le politiche di “long-term care”
6. Le politiche per l’immigrazione

OBIETTIVI FORMATIVI
Il mutamento sociale e le periodizzazioni storico-economiche dei processi di sviluppo e crisi, costituiscono la base di partenza per un’analisi articolata delle diverse politiche di Welfare attuate in risposta ai nuovi problemi sociali che emergono dalla società contemporanea. In tal senso, il Corso si propone di predisporre gli Studenti alla migliore comprensione e lettura delle caratteristiche e dei processi relativi alle politiche economiche connesse allo Stato sociale e alla sua evoluzione storica. Inoltre, il Corso si pone l’obiettivo di indiziare le matrici socioeconomiche e sociopolitiche dei sistemi di Welfare, finalizzando lo studio di quest’ultimo alla luce del suo rapporto di terzietà tra Stato e Mercato, che rappresenta il principio della ineludibile necessità del sistema pubblico-privato di protezione sociale.

PROGRAMMA
Articolazione sistematica delle principali teorie del Welfare rispetto alle prassi operative e ai modelli consolidati e innovativi di intervento sociale, atti a fronteggiare i rischi e le situazioni di disagio tipiche delle diverse fasce sociali e aree di integrazione sociosanitaria, anche in rapporto alle dinamiche del mutamento sociale e conseguentemente, delle politiche di tutela. In particolare, il Corso presenterà agli Studenti le seguenti tipologie di politica eocnomica e sociale:
1. Le politiche di contrasto alla povertà
2. Le politiche abitative
3. Le politiche di sostegno nella transizione istruzione-lavoro
4. Le politiche di conciliazione di cura e lavoro
5. Le politiche di “long-term care”
6. Le politiche per l’immigrazione

PREREQUISITI
Nessuno

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA
Lezioni in aula, con eventuale utilizzo di slides e altri materiali scientifici e bibliografici resi disponibili dal Docente nel corso delle lezioni. Gli Studenti potranno elaborare, nel corso delle lezioni e ai fini sia della valutazione in itinere, sia di quella finale, una relazione di carattere descrittivo su una tematica in linea con l’insegnamento di Politica Economica e Sociale, preventivamente concordata con il Docente.

MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
Modalità di Verifica: esame orale. In caso di numerosità elevata possono essere previste prove scritte.

METODI DI VALUTAZIONE
Esame finale orale, con valutazione in voti espressi in trentesimi.

TESTI DI RIFERIMENTO
Esping-Andersen G., Oltre lo Stato assistenziale. Per un nuovo “patto tra generazioni”, Garzanti, Milano 2010
Ranci C., Pavolini E., Le politiche di welfare, Il Mulino, Bologna, 2015
Rampini F., Non ci possiamo più permettere uno stato sociale. FALSO!, Laterza, Roma-Bari, 2012

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram